RAI: la sede a Milano imbrattata di vernice verde dagli attivisti di “Extinction Rebellion”

Extinction Rebellion, movimento socio-politico che si batte per la crisi ambientale, ha deciso di lanciare un messaggio forte e chiaro proprio oggi, martedì 30 novembre, imbrattando di vernice verde la sede della Rai, situata in via Villasanta a Milano.

Alcuni attivisti si sono incollati all’ingresso principale dell’edificio, altri hanno mostrato uno striscione con scritto “DiRai la verità” e altri hanno lanciato alcuni barattoli di vernice sulle pareti dell’edificio.

L’obiettivo era quello di consegnare una lettera di richieste al caporedattore del Tgr, Fabrizio Binacchi “per chiedergli di cambiare il modo in cui la RAI parla della crisi eco-climatica” si legge sui canali social del movimento.

«Siamo preoccupate per il silenzio assordante e per la disinformazione dei mass media sulla crisi ecologica e climatica, abbiamo bloccato l’accesso principale e la strada per chiedere agli addetti ai lavori di farci parlare con il direttore ed esporgli le nostre tre richieste».

«DiRai la verità nasce dalla gravissima mancanza sui mass media di spazi che trattino la crisi eco-climatica come una vera e propria emergenza che i governi di tutto il mondo devono impegnarsi a contrastare al più presto, per evitare effetti irreversibili, critici per la vita sul pianeta».

I manifestanti chiedevano sostanzialmente all’emittente televisiva di trasmettere ogni giorno un bollettino della qualità dell’aria della regione Lombardia. Oltre che “fare trasparenza sui bilanci, dichiarando al pubblico ogni tipo di finanziamento proveniente dall’industria fossile e rinunciare a tutti gli investimenti pubblicitari diretti e di sponsoring e a qualunque altra forma di collaborazione commerciale con le compagnie fossili” e parlare di crisi eco-climatico in modo adeguato appunto.

Tags: sede , vernice , Rai , Extinction Rebellion , Ambiente