Rosamund Pike rivela che alcune delle scene più spinte di “Saltburn” non erano nella sceneggiatura originale del film

In occasione di una recente chiacchierata con il “The Sun”, una dei co-protagonisti del film di successo “Saltburn”, Rosamund Pike, ha parlato non solo del suo personaggio, ma anche della pellicola in generale, svelandone anche alcuni retroscena inaspettati.

Prima dei Bafta Awards, che si terranno a Londra domenica 18 febbraio 2024, dove il film concorrerà per ben cinque premi in palio, l’attrice britannica ha descritto il suo personaggio di Lady Elspeth Catton come “un’anoressica sessuale”. Come si legge sul portale nelle parole di Rosamund Pike, infatti, «L’anoressica alimentare potrebbe dire: “Il cibo è il mio più grande bisogno e anche la mia più grande paura”. Un’anoressica sessuale direbbe: “Il sesso è il mio più grande bisogno e anche la mia più grande paura”».

Parlando poi del film stesso, l’attrice ha affermato: «La sceneggiatura che ho letto [inizialmente] non era ancora esattamente quella della pellicola che è [ora] sullo schermo, perché Emerald (Fennell, registra, sceneggiatore e produttore, ndr.) è una persona che continua a scrivere». A tal proposito, l’attrice sottolinea come Fennell spesso voglia “spingersi anche un po’ oltre” nella creazione di determinate scene. Alcuni dei momenti più spinti, grazie anche ai quali “Saltburn” è stato sula bocca di tutti per lungo tempo, a detta di Rosamund infatti non erano (e non avrebbero potuto essere) inseriti in tale sceneggiatura originale del film, «altrimenti – afferma – non l’avrebbero mai realizzato».

[📷 (C)Metro-Goldwyn-Mayer / Supplied by LMK / IPA]

Tags: Rosamund Pike , Saltburn