Selvaggio, classico, angelico…Nella moda tutto è possibile, con Roberto Cavalli!

Lo show milanese di Roberto Cavalli, sotto direzione creativa di Fausto Puglisi, sfoggia un’ inaspettata fusione tra contemporaneità e classicismo. Midi dress color avorio, fantasie animalier – il punto cardine della maison – e completi spezzati sfilano sulla passerella della fashion week di Milano, al civico 2 di via Valenza. I look total white, sobri e classici, e quelli total black, con trasparenze e giochi di volumi, vengono alternati da proposte audaci tipiche del brand, in cui non manca mai la stampa esotica e i richiami alla natura selvaggia. Ma ci sono anche fusioni di mondi opposti, che si incontrano tra geometrie bianche e nere, stampe fiorite e paradisiache dal gusto classico, spille a forma di ananas e collant luminosi. Tra le proposte, non mancano ovviamente i cut-out sui tessuti attillati, che si alternano a silhouette dal gusto più antico, composte da maxi gonne svasate, strascichi e top dalle maniche a prosciutto. A spiccare, all’interno della collezione, sono i mini dress ornamentali: poco tessuto, ma tantissime pietre brillanti! Tra gli ospiti dell’evento, Amanda Lear sfoggia un’ampia tunica zebrata con maniche a pipistrello, décolleté rosse e occhiali da sole viola. Simile ma diversa la scelta di Jessica Wang, che arriva allo show con una catsuit zebrata con punto vita accentuato da una cintura in pelle nera, con ciondoli a forma di leopardo e catene. Punta sull’animalier anche Veronica Ferraro, con un minidress leopardato abbinato allo stivale oltre la coscia, mentre Michele Bravi indossa un completo grigio con stampa coccodrillo, composto da giacca, camicia e pantalone oversize. La sfilata di Roberto Cavalli inneggia al mix&match accostando fantasie opposte con un pizzico di caos, ma riesce ad incanalare la creatività anche attraverso look principeschi, drappeggi e ventagli di tessuto. Sexy e sfrontata, la collezione primavera-estate dedicata alla donna propone combinazioni di colori inedite, ma conquista soprattutto con le proposte in tinta unita, che svelano un’intrigante eleganza. Vittoria Ceretti chiude la sfilata con un abito che sprigiona tutta la surreale energia della collezione: top a fascia, lunga gonna sleek luminosa, strascico avorio e una spilla giocosa che chiude l’outfit sulla schiena. Per una donna che, alle serate eleganti, vuole aggiungere un pizzico di divertimento.

Di Silvia Zardini

Tags: Amanda Lear , Michele Bravi , Milano Fashion Week , Roberto Cavalli , Veronica Ferraro , Vittoria Ceretti