Il reboot di “Sex and the city” avrà nuovi protagonisti per assicurare la diversità

Si chiamerà And just like that (letteralmente E proprio come allora), l’attesissimo reboot di ‘Sex and the city’. È stato annunciato lo scorso gennaio ed è stato accolto con grande entusiasmo dai fan della serie più amata degli anni Novanta e non solo. Sì, perché le avventure delle quattro protagoniste più fashion di sempre, andate in onda dal 1998 al 2004, restano attuali anche a distanza di anni e abbracciano diverse generazioni. Stanno continuando a emergere dettagli sul revival della serie che andrà in onda su HBO Max con 10 episodi.

Anche se alcune novità non avremmo mai voluto conoscerle: non ci saranno Kim Cattrall nel ruolo di Samantha e nemmeno Mr Big. Ci sarà spazio, però, per nuovi protagonisti che affiancheranno Sarah Jessica Parker, Cynthia Nixon e Kristin Davis. “I produttori esecutivi Sarah Jessica Parker e Michael Patrick King non volevano raccontare una storia scritta solo da persone bianche, o un cast composto solo da attori bianchi, perché non riflette New York” ha dichiarato Casey Bloys, capo di HBO Max. 

And just like that tratterà il tema della diversità attraverso le vite di tre attrici di etnia diversa. Carrie, Miranda e Charlotte riprenderanno in mano le loro vite da 50enni moderne e al passo con i tempi, come sempre. Anticiperanno tendenze, costumi e mode. Rideranno delle ultime sventure davanti a un Cosmopolitan e si rialzeranno in piedi, ma sempre su tacchi 12. L’obiettivo del reboot è raccontare una storia più possibile veritiera. “Non è detto che gli amici che hai a 30 anni saranno gli stessi che avrai a 50 anni- ha spiegato Bloys- Proprio come accade nella vita reale, le persone entrano ed escono dalla tua vita. Le amicizie finiscono, ne iniziano nuove. Proprio per questo penso rifletta la vita reale. Tutte le tappe della vita reale”.

Tags: And just like that , Cynthia Nixon , HBO , Kim Cattrall , Kristin Davis , Sarah Jessica Parker , Sex and the city