Sophia Loren: “Senza cinema io non posso vivere”.

Si è tenuta ieri martedì 11 maggio, la 66esima edizione della cerimonia di premiazione più prestigiosa nel panorama cinematografico italiano, i “David di Donatello”, andata in onda dal teatro dell’opera di Roma, dagli studi dedicati a “Fabrizio Frizzi” e condotta da Carlo Conti.
Ha suscitato grande emozione e una standing ovation, la vittoria di Sophia Loren che, per il film “La Vita Davanti a Sé” di Edoardo Ponti, si è aggiudicata il David di Donatello come miglior attrice protagonista, il settimo nella sua straordinaria carriera.

Annunciata la vittoria e chiamata sul palco, la splendida Sophia Loren con il cuore colmo di emozione ha ringraziato tutti e soprattutto il cinema: “È difficile credere che la prima volta che ho ricevuto un David sia stato più di 60 anni fa. Ma stasera sembra di nuovo la prima volta. Vi ringrazio tanto per questo applauso meraviglioso. L’emozione è la stessa e anche di più e la gioia è la stessa” Non è mancato un ringraziamento speciale al figlio Edoardo, regista del film: “Il suo cuore e la sua sensibilità e la sua passione hanno dato vita e anima al suo film e al mio personaggio. Sono molto grata a mio figlio, un uomo meraviglioso che ha fatto un film veramente molto bello”.

Prima di salutare il palco, l’elogio al cinema che rappresenta per l’iconica attrice la sua vita. Una passione che emerge dagli occhi e dalle parole: “Forse questo sarà il mio ultimo film, questo non lo so ma dopo tanti film, ho ancora voglia di farne uno, sempre più bello, con una storia meravigliosa. Perché senza cinema io non posso vivere”.

Un altro momento di grande emozione durante la cerimonia di premiazione dei “David di Donatello” è stato dedicato al ricordo di Gigi Proietti, al quale Enrico Brignano, suo grande amico, ha rivolto un lungo e commovente omaggio: “Mi sarebbe piaciuto vederlo qui in prima fila, con il suo smoking, elegante con quel sorriso, sardonico, beffardo, con i capelli un po’ bianchi e arruffati. Con quell’aria vagamente preoccupata di uno che sa che si sta parlando di lui. Un grande attore […] Signori e signori stasera lui non c’è ma c’è eccome perché il mio premio, il nostro premio stasera e per sempre va a Gigi Proietti”. E sotto le note intonate dal comico in onore del grande Gigi, la platea si è alzata e lasciata andare in un lungo e sentito applauso.

Tags: david di donatello , Gigi Proietti , Sophia Loren