“Squid Game” oggi diventa realtà ad Abu Dhabi

Gli effetti di “Squid Game” non si placano e ora il Centro Culturale Coreano degli Emirati Arabi ha ideato un torneo ispirato alla serie.
Niente sangue e omicidi-suicidi ma due squadre composte da 15 giocatori ciascuna che si sfideranno in alcuni giochi mortali mutuati dal successo coreano: “Red light, green light“, “Dalgona Candy“, “Marbles” e “Ddakji“.

La serie ha avuto un successo planetario e ora i fan potranno giocare a “Squid Game” nella vita reale. Il torneo si terrà oggi martedì 12 ottobre in due sessioni da due ore nel quartier generale del centro ad Abu Dhabi. Lo staff? Sarà identico a quello della serie: tute rosa e maschere segnate da quadrato, triangolo e cerchio mentre i giocatori indosseranno magliette con il logo. In palio non ci sarà denaro ma una tuta verde personalizzata.

«I giochi visti nella serie Netflix sono popolari fra i bambini in Corea e sono ricordi d’infanzia per gli adulti, ma giochi tradizionali simili sono diffusi anche qui, fra i bambini degli Emirati Arabi. Mi auguro che la popolarità globale di “Squid Game” sia un’opportunità per diffondere altri aspetti della cultura coreana, come l’Hangul, il taekwondo e i film» ha dichiarato Nam Chan-woo, direttore del Centro Culturale coreano

Tags: Abu Dhabi. , Centro Culturale Coreano , Emirati Arabi , giochi , realtà , Squid Game