Tanti auguri Re Giorgio: i 90 anni della più grande eccellenza italiana nel mondo

L’ultima collezione Privè FW2025 presentata a Parigi a giugno 2024 è stata un trionfo emozionante. L’ennesimo, ci verrebbe da dire, di Giorgio Armani. Un pilastro fondamentale del Made in Italy, indiscutibile “Arbiter elegantiae” che da quasi 50 anni gestisce la sua omonima azienda, sempre con la stessa devozione, lo stesso impegno, lo stesso amore incondizionato. Trovatosi nel settore moda quasi “per caso”, come ricorderà lui stesso in diverse interviste, Re Giorgio, piacentino con alle spalle studi di medicina, è riuscito, partendo dal nulla, a costruire un impero talmente grande da essere riconosciuto come simbolo stesso dell’italianità nel mondo. Durante la nascita del prêt-à-porter milanese, con le sue giacche destrutturate, il “greige”, – la sofisticata tonalità di grigio/sabbia delle sue creazioni -, i completi sartoriali, il dailywear, i velluti e le silhouette anni ’30, Armani impone uno stile unico e senza tempo che diventa legge in tutto il mondo, proprio perché scevro dalla connotazione di tendenza.

A destare profonda ammirazione è soprattutto l’uomo Giorgio, perché è il suo spirito, discreto, riservato, elegante ma pratico, a dare quell’allure unica ai suoi abiti. Armani non ha mai inseguito la fugacità dell’oggetto di grido, non gli interessa destare scandalo ne incorrere in frivoli sensazionalismi. La filosofia della sua azienda è sempre stata la stessa: vestire le persone reali, e vestirle bene. Capi indossabili nel quotidiano come nelle occasioni più prestigiose, ma senza mai dimenticare che è la persona a vestire l’abito e non il contrario. Sin dagli anni ’80, ha promosso un’idea di femminilità elegante ma piena di contenuto; una donna impegnata, che si muove in un contesto sociale, che non ha bisogno del plauso maschile per sentirsi realizzata. Un’immagine che ancora oggi è alla base del suo lavoro, e che ha saputo attraversare i cambiamenti generazionali rimanendo inossidabile. Così come inossidabile è l’impegno costante dell’uomo Giorgio per la sua azienda, un amore viscerale che continua ad accompagnarlo ancora oggi, a 90 anni; perché una vita senza passione è una vita nulla.

[📷IPA;  📹 Getty Images]

Tags: Giorgio Armani , compleanno