Taylor Swift, esplode il turismo a Milano in vista dei concerti a San Siro: schizzano alle stelle le prenotazioni di treni, hotel e non solo

La grande attesa per i concerti di Taylor Swift a Milano sta per finire. La popstar statunitense porterà il suo “The Eras Tour” nel capoluogo lombardo il prossimo 13 e 14 luglio 2024, quando si esibirà allo Stadio San Siro, riunendo fan da tutto il territorio nazionale e non solo, pronti a raggiungere Milano per godersi lo show dell’anno. E se la corsa ai biglietti del concerto sembra essere definitivamente terminata, più si avvicina la data, più aumentano le prenotazioni per viaggiare e alloggiare nella città meneghina.

Secondo quanto riportato dall’Ansa, negli ultimi giorni è esploso il turismo a Milano, con le prenotazioni di treni, hotel e affitti brevi, che sarebbero schizzati alle stelle. Basta pensare che, stando ai numeri di Confcommercio Milano riportati dall’agenzia, dal 12 al 14 luglio l’occupazione alberghiera è aumentata del 4% e gli affitti brevi segnano un +11%. L’effetto della “Swiftonomics”, ossia l’indotto generato dal tour della cantante pop americana, avrebbe colpito anche il business di Arbnb che, secondo MilanoToday, segna un +250% di prenotazioni nelle date interessate dal concerto, rispetto allo stesso periodo del 2023.

Gli aumenti non hanno risparmiato nemmeno i viaggi, in forte aumento durante la settimana del concerto: uno studio condotto da Trainline e riportato dall’Ansa ha evidenziato che le tratte che collegano Milano con Napoli e Roma hanno quasi raddoppiato il numero di viaggiatori, con un aumento rispettivamente del 117% e del 92% rispetto alla settimana precedente. Aumento del 69%, invece, per la tratta Milano-Firenze. Un effetto sorprendente ma non inaspettato, date le capacità – ormai note a tutti – della popstar statunitense di muovere le masse e impattare sull’intera economia dei paesi in cui porta il suo “The Eras Tour”.

[📷imageSPACE / IPA]

Tags: Taylor Swift , San Siro , Taylor Swift: The Eras Tour