“The beginning”: la magia di Valentino e Roma

“Roma è il posto dove è iniziato tutto, la vita, le persone, le nostre storie e le nostre identità sono qui. Apparteniamo a questo posto tanto quanto questo posto appartiene al mondo e a Valentino”. Questa la premessa che Pierpaolo Piccoli ha diffuso su tutti i principali monumenti della Capitale per annunciare “The beginning”, lo Show di Haute Couture Fall 22. Ha scelto Roma, il posto dove ha avuto inizio la meravigliosa storia di Valentino Garavani. E, proprio sulla scalinata di Trinità dei Monti, con Piazza di Spagna ai piedi, il couturier ha sfilato nel 1985.

«In un certo senso, l’intero show è il risultato del dialogo costante che ho avuto negli anni con il signor Valentino; un dialogo spesso reale, a volte immaginario, molto spesso inconsapevole», ha scritto su Instagram Pierpaolo Piccioli. «La nostra visione della bellezza, del “saper fare” e del Made in Italy è contemporanea. Al mio fianco ci saranno le “persone” di Valentino, che lavorano qui e vivono questa meravigliosa città piena di contrasti creativi» ha dichiarato il direttore creativo. E così è stato. Sulle scale, spoglie e ridotte all’essenziale, ad accompagnare le modelle c’era solo la voce del cantautore inglese Labrinth.

E poi un tripudio di abiti da sogno. Cappe tempestate di paillettes, tutine, minidress con volant vaporosi, abiti in cady di seta e uno chiffon impalpabile reso ancora più leggero dal soffiare del vento. A fare da sfondo, l’emozionante tramonto di Roma, che non è paragonabile a quello di nessun’altra città. E il direttore creativo lo sa bene: è proprio per questo che ha scelto la golden hour, che nel caso della Capitale è una “red hour”, perchè contiene un’esplosione di colori indecifrabili, gli stessi che accendono i suoi abiti. Tanto fluo, giallo, verde, rosa, abbinato al viola. Turchese e argento. E poi ci sono cuori e rose che spuntano romanticamente sui capi. E infine un tripudio di piume. Ci sono piume ovunque, negli scenografici copricapo, così come sulle caviglie. Le modelle diventano delle ninfe e la magia di Valentino non si esaurisce. È un desiderio che continua anche oltre la mezzanotte.


Tra gli ospiti, invitati ad assistere a questo meraviglioso spettacolo di Haute Couture, non potevano mancare le cantanti Elodie e Laura Pausini seguite da Alessandra Mastronardi, Drusilla Foer, Kasia Smutniak e ovviamente Anna Wintour. Presenti anche Anne Hathaway, Gilda Ambrosio e Naomi Campbell.

Tags: Roma , sfilata , Valentino