The Economist, il settimanale britannico pubblica la lista delle città più care del mondo: Zurigo e Singapore in cima alla classifica

Il 30 novembre 2023 l’Intelligence Unit dell’ “Economist” (EIU) ha pubblicato la sua semestrale indagine sul costo della vita nel pianeta, stabilendo così la classifica delle città più care al mondo. Il report “Worldwide Cost of Living” prende in considerazione i prezzi di 200 prodotti di abbigliamento, beni alimentari, benzina e bollette in 173 città.

La classifica di quest’anno non ha riservato particolari sorprese, con Singapore che si conferma in vetta alla top 10, a pari merito con Zurigo, che dopo tre anni si posiziona nuovamente al primo posto. Chi invece ha perso una posizione è New York, che l’anno scorso condivideva il primo posto con Singapore, è scesa sul secondo gradino del podio, insieme a Ginevra. Hong Kong si posiziona terza, mentre fuori dal podio troviamo, in ordine, Los Angeles, Parigi, Tel Aviv e Copenaghen (insieme al sesto posto) e San Francisco.

Commentando il suo report, il settimanale britannico ha stimato che negli ultimi sei mesi i prezzi nelle città considerate siano aumentati in media del 7,4%, registrando quindi un moderato rallentamento del caro-vita rispetto l’anno scorso, quando aveva segnato una crescita record dell’8,1%. Infine, il conflitto in Ucraina e il conseguente indebolimento del rublo hanno ovviamente fatto scivolare le città russe in fondo alla classifica: Mosca si è piazzata al 142esimo posto e San Pietroburgo al 147esimo.

Tags: The Economist