Tim Burton: la sua “Mercoledì” criticata per la caratterizzazione dei personaggi neri nello show

Nonostante la serie di Tim Burton “Mercoledì” – incentrata proprio sul personaggio di Mercoledì Addams – sia appena diventata la più vista della settimana su Netflix e le sue ore di visione sulla piattaforma siano in costante crescita, sui social non mancano alcuni commenti negativi allo show e, soprattutto, alla sua caratterizzazione di alcuni personaggi. In particolar modo su Twitter, infatti, numerosi utenti non hanno mancato di notare alcune sfumature definite “razziali” di Mercoledì e la tipizzazione dei personaggi neri presenti nella serie. 

La discussione, nello specifico, sarebbe legata all’attrice nigeriana Joy Sunday (Bianca Barclay) che interpreta una ragazza cattiva e ad Iman Marson (Lucas Wilson) nei panni del prepotente figlio di un sindaco corrotto il quale possederebbe anche “Pilgrim Land” nome già di per sé controverso a causa delle note tensioni storiche tra nativi americani e pellegrini. «Chiunque pensasse che fare dell’uomo nero il proprietario di un parco di divertimenti per pellegrini stia letteralmente andando all’inferno» scrivono infatti sui social.

Il popolo del web, quindi, starebbe chiedendo di boicottare la serie anche al fine di far riflettere lo stesso Tim Burton su alcune delle sue “controverse” scelte stilistiche. 

Tags: Tim Burton , Mercoledì , Wednesday