Valentino apre una nuova boutique a Venezia

Fondata nel 1960 da Valentino Garavani e Giancarlo Giammetti, la casa di moda italiana – oggi di proprietà della holding Mayhoola for Investments, dal 2012 – apre una nuova boutique lussuosa in Laguna, al civico 1461 di Campo S. Moisè a pochi passi da piazza San Marco. Tra dettagli handmade, pareti intonacate e pavimenti in marmo, il nuovo punto vendita Valentino, più che una boutique, è una vera e propria esperienza di moda, in piena linea con i valori estetici del brand.

Raffinatezza e architettura total white si fondono alla collezione esposta in negozio, la Promenade Fall 2022, che propone abbigliamento daywear moderno composto perlopiù da minidress e silhouette morbide, in armonico contrasto con accessori di spicco come gioielli borchiati, piccole borse preziose e décolleté con platform. I riflettori sono puntati sugli evergreen della maison romana, come le borse Locò, le One Stud e le pumps con plateau Tan-Go. Ma in negozio sarà disponibile anche il ready to wear delle linee femminili continuative, dagli abiti agli accessori più amati. La boutique, di 102 metri quadrati, è stata inaugurata il 3 settembre in occasione della 79esima Mostra del Cinema di Venezia, e si aggiunge alla catena di punti vendita Valentino, ramificati in 143 location internazionali.

Un mese fa, Valentino annunciava l’imminente approdo nel mercato indiano, con un negozio a Delhi e un flagship store a Mumbai. E mentre l’India subisce il fascino del colore, audace e romantico, l’Italia preferisce un approccio più minimale e antico, con tonalità neutre e boutique dall’architettura immacolata. Chic e sofisticato, il nuovo negozio veneziano si appresta a diventare un punto chiave del network retail italiano della maison.

Di Silvia Zardini

Tags: Valentino , Venezia