Valentino Rossi: «E’ dura, ma mi ritirerò al termine della stagione in corso: è stato bellissimo»

Valentino Rossi dice addio alla carriera da motociclista. Lo ha annunciato nella conferenza straordinaria da lui indetta questo pomeriggio a Spielberg, in Austria.

«E’ un momento molto triste, è difficile sapere che l’anno prossimo non correrò in MotoGP. Ho fatto questo per quasi 30 anni e dal 2022 la mia vita cambierà. È stato tutto grandioso, mi sono divertito tantissimo, è stato un percorso lungo e divertente. È stato indimenticabile tutto quello che ho vissuto con il mio team. Mi ero dato un tempo e ho deciso di smettere a fine anno. Sarà la mia ultima mezza stagione in MotoGP. Mi dispiace un sacco, avrei voluto correre per altri 20-25 anni ma purtroppo non è possibile. Ci sono stati momenti indimenticabili che porterò sempre con me. Dall’anno prossimo non correrò con la moto, ma è stato tutto molto, molto bello. La mia carriera è stata lunga, ho vissuto molte gare, alcuni momenti sono indimenticabili. Sono pura gioia. È stata una decisione difficile, ma bisogna capirla. In tutti gli sport i risultati fanno la differenza e credo che quella di ritirarmi a fine stagione sia la scelta giusta. Innanzitutto devo dire ai miei fan che ho dato tutto per tanto, tanto tempo, ho sempre cercato di dare il massimo per restare al top. E’ stato un lungo viaggio insieme. Ho incredibile sostegno da ogni parte del mondo, a volte è difficile da comprendere anche per me…Ci siamo divertiti insieme. Ho preso la decisione nel corso della stagione. Nella pausa estiva ho fatto la scelta definitiva. Volevo continuare, ma bisognava capire se ero abbastanza veloce e i risultati sono stati al di sotto delle aspettative, così gara dopo gara ho iniziato a riflettere […] Due anni fa non ero ancora pronto a ritirarmi, dovevo provarle tutte. Ora sono in pace con me stesso. Questo è il momento giusto».

Tags: Addio , Austria , Conferenza straordinaria , MotoGP , ritiro , Spielberg , Valentino Rossi