Venezia 78, seconda serata

Nella seconda serata della Mostra del Cinema di Venezia il film in concorso più atteso era quello di Paolo Sorrentino. “È stata la mano di Dio” – questo il titolo della pellicola – ha raccolto numerosi applausi in sala, confermando ancora una volta il talento del regista napoletano. Un’opera biografica la sua che vede come protagonista il giovane Filippo Scotti, alter ego di Sorrentino. Nel cast d’eccezione anche Toni Servillo e Luisa Ranieri. Gli attori e il regista hanno sfilato sul red carpet prima della proiezione ufficiale del film. Sorrentino, Servillo e Scotti impeccabili nei loro smoking classici. Luisa Ranieri, accompagnata dal marito Luca Zingaretti, ha indossato un abito Versace nero con delle laminature e uno spacco super sexy. Ma in passerella hanno fatto la loro apparizione anche altri vip. Look total black per Matt Dillon. Nero anche per Cristiano Caccamo che ha optato per un completo con t-shirt Giorgio Armani, e per Gaia Gozzi, elegante e sensuale nel suo abito aderente Maison Margiela. Abito a fantasia per Jo Squillo. Pantalone e top neri con giacca a trequarti con ricami bianchi per Roberta Armani. C’erano anche Alessandro Borghi, Marco Borriello e Aka7even. Infine, regale Elisa Maino nel suo lungo abito bianco davanti e nero dietro di Redemption.

Tags: Aka7even , Alessandro Borghi , Cristiano Caccamo , Elisa Maino , Filippo Scotti , Gaia Gozzi , Look , Luca Zingaretti , Luisa Ranieri , Marco Borriello , Matt Dillon , Mostra del Cinema di Venezia , Paolo Sorrentino , red carpet , Toni Servillo