Vinted, multa da 2.3 milioni di euro per “inadempienze rivolte agli utenti della piattaforma”

Con 50 milioni di utenti attivi mensili in tutto il mondo, Vinted ha recentemente ricevuto una maxi multa da 2.385.276  da parte delle autorità per la protezione dei dati dove la società ha sede legale, la Lituania. 

Secondo quanto riportato da “La Commission nationale de l’informatique et des libertés” o CNIL, la multa sarebbe arrivata a seguito di un’indagine aperta a seguito dei reclami dovuti principalmente alle difficoltà incontrate dalle persone “nell’esercizio del loro diritto alla cancellazione dei dati”. Al termine delle indagini, infatti, l’autorità lituana per la protezione dei dati ha trattenuto diverse violazioni del GDPR nei confronti della società.

Secondo quanto riportato, inoltre, Vinted avrebbe anche “implementato illegalmente il ban furtivo”, ovvero un metodo che consiste nel rendere invisibile agli altri utenti l’attività di un utente considerato dannoso (che non rispetta le regole della piattaforma), senza che quest’ultimo se ne accorga, con l’obiettivo di indurlo a lasciare la piattaforma”. Nonostante tale pratica abbia lo scopo di proteggere la piattaforma, le condizioni in cui è stata attuata avrebbero violato i diritti degli utenti, in primo luogo perché non sarebbero stati informati di questa misura.

Tags: Vinted , multa