Vivienne Westwood: l’asta di Christie’s del suo guardaroba personale ha già raccolto più di 465 mila sterline

Nella giornata di ieri, 25 giugno 2024, la famosa casa d’aste Christie’s ha tenuto a Londra la prima parte, quella dal vivo, dell’asta dedicata al guardaroba personale di Vivienne Westwood. In attesa della seconda parte, che si terrà invece online a partire dal 28 giugno 2024, la casa d’aste ha rivelato i guadagni delle vendite di ieri: stiamo parlando di una cifra pari a 465.192 sterline, ovvero più di 550mila euro.

Su circa 500 pezzi che coprono quattro decenni e 42 collezioni della designer britannica scomparsa a dicembre del 2022 all’età di 81 anni, tutti parte della sua collezione personale nonché incarnazione letterale della sua filosofia di design, quelli battuti all’asta ieri sera sono stati 95. Tra i lotti degni di nota ci sono un set di carte da gioco in edizione limitata con messaggi di avvertimento sul futuro dell’umanità e dell’ambiente e sui pericoli del capitalismo e un abito con corsetto in taffetà di seta color talpa della collezione Dressed to Scale dell’autunno 1998, indossato dalla designer ad un evento di gala tenutosi in suo onore al V&A Museum, che ha raggiunto un prezzo di 32.760 sterline. E ancora l’abito Cenerentola in raso blu ghiaccio con scollo rotondo e ricami, ispirato a un costume da balletto, venduto per 25.200 sterline, un abito a tre pezzi in tweed Harris venduto per 15.120 sterline e un abito nude “illusion” a figura intera impreziosito da paillettes dorate venduto per 8.820 sterline.

Come riporta ”WWD”, la mostra pubblica gratuita di “Vivienne Westwood: The Personal Collection”, che ha accompagnato l’asta presso la sede di Christie’s in King Street, ha attirato più di 20.000 visitatori internazionali, mentre i proventi della vendita andranno a una varietà di enti di beneficenza, sostenuti dalla stessa stilista quando era ancora in vita, tra cui The Vivienne Foundation, Médecins Sans Frontières, Amnesty International e Greenpeace Environmental Trust. 

Andreas Kronthaler, marito di Vivienne e attuale direttore creativo del brand che ha guidato la vendita, dopo il successo della giornata di ieri ha dichiarato: «Che giornata meravigliosa in cui svegliarsi. Grazie Christie’s. Mancano tre giorni [alla vendita online, ndr.] e dovremmo fare tutto il possibile per rendere il mondo un posto migliore. Venite e facciamone parte tutti».

[📸 Splash News / IPA]

Tags: Vivienne Westwood , asta , Christie's