Flavio Briatore dopo le polemiche sul prezzo della sua pizza: “Io sono un genio e voi non lo siete”

Dopo le numerose polemiche riguardo il prezzo della pizza proposto dalla nuova catena di Flavio Briatore “Crazy Pizza”, l’imprenditore aveva già affermato che, nonostante ciò, i suoi ristoranti pullulano di clienti tanto da avere una lunga lista d’attesa per le prenotazioni. Negli ultimi giorni, Briatore è tornato a parlare sostenendo che le persone non dovrebbero indignarsi riguardo il costo dei suoi prodotti ma pensare a come riesce a coprire le spese chi la pizza la fa pagare “4 o 5 euro”. Questi nuovi commenti, pubblicati sul suo profilo Instagram, hanno però scatenato una nuova ondata di polemiche, tanto da portare lo stesso Briatore nuovamente in tendenza su Twitter.

«Vi voglio parlare di “Crazy Pizza” (…), intanto vi voglio dire che noi come “Crazy Pizza” siamo partiti da un ragionamento molto semplice: dobbiamo mettere i migliori ingredienti possibili e immaginabili sul mercato» ha dichiarato Flavio Briatore parlando di “Crazy Pizza” prima di elencare il prezzo di una serie di ingredienti da lui utilizzati per il condimento dei suoi piatti, e prosegue dunque: «perché non vi chiedete come fanno a vendere una pizza a 4 euro / 5 euro come pubblicizzano. Cosa mettono dentro, questi signori qui in queste pizze? Presupposto che, come tutti, devi pagare il fornitore, paghi l’iva sul fornitore, devi fare lo scontrino al cliente, devi pagare gli stipendi, devi pagare gli affitti, devi pagare gli ammortamenti, devi pagare le tasse, il gas, la luce, ecc. O vendi 50 mila pizze al giorno o se no è impossibile!».

«Il ragionamento di base è questo: noi vogliamo la qualità, abbiamo dei locali che non sono delle pizzerie (…). La cosa che mi dà fastidio è che quando in Italia hai successo trovi sempre questa rabbia nel successo che fai, non pensano che più successo hai più tasse paghi, più contributi paghi, più gente assumi. No, questo non lo vedono. Vedono solo il rancore, se hai successo gli girano i coglio*i perché l’Italia è un paese rancoroso, un paese geloso, pieno di invidiosi (…). Io vi adoro perché mi fate una pubblicità della madonna. Io sono un genio e voi non lo siete, è questa la differenza».

Solo pochi mesi fa, l’imprenditore era stato al centro di altre polemiche a seguito di alcune sue dichiarazioni relative alla volontà di lavorare dei ragazzi più giovani.

Tags: Crazy Pizza , Flavio Briatore