Mondiali Qatar 2022: la nazionale tedesca protesta per i diritti con la mano davanti alla bocca nella foto di squadra

Oggi, mercoledì 23 novembre, i Mondiali di calcio in Qatar vedono Germania e Giappone affrontarsi in una sfida valida per la fase ai gironi di una delle competizioni più ambite e prestigiose. Dopo la minaccia di sanzioni possibili nel caso in cui il capitano – in questo caso Manuel Neuer – avesse scelto di utilizzare la fascia da capitano rinominata “One Love” come simbolo di uguaglianza, i tedeschi hanno deciso di accogliere la richiesta della FIFA ma, non per questo, di rinunciare a protestare contro quanto accade nel paese che ospita le gare.

I giocatori della squadra, infatti, nel momento di posare per la foto di gruppo di rito, hanno deciso – nessuno escluso – di apporre la propria mano davanti alla bocca a simboleggiare la “censura” alla quale sono stati soggetti. Successivamente, il profilo Twitter ufficiale della Federazione calcistica tedesca (DFB-Team) ha commentato tale gesto scrivendo: «Con la nostra fascia da capitano abbiamo voluto dare l’esempio dei valori che viviamo nella nostra nazionale: diversità e rispetto reciproco. Essere forti insieme ad altre nazionali. Non si tratta di un messaggio politico: i diritti umani non sono negoziabili» e aggiunge a commento dello scatto stesso, «Questo non dovrebbe neanche necessitare di essere detto. Ma, sfortunatamente, non è così. Ecco perché questo messaggio è così importante per noi. Vietarci la fascia è come “chiuderci” la bocca. Siamo fermi sulle nostre posizioni».

Tags: DBF-Team , germania , Mondiali Qatar 2022 , Qatar 2022